Dimethicone sui capelli.

Cos’è il dimethicone?

Il dimethicone è una sostanza chimica derivante dalla famiglia dei siliconi che ha svariati usi in cosmetica, ma viene utilizzato anche nella preparazione di prodotti farmaceutici. Perchè secondo alcuni fa male? Quali sono i suoi effetti e quali le controindicazioni?

Il dimeticone, è un liquido idrorepellente, incolore ed inodore appartenente alla famiglia dei siliconi.

Il dimeticone viene prodotto mediante due processi chimici (idrolisi e polimerizzazione) a partire da due composti, il diclorodimetilsilano e il clorotrimetilsilano, e ha le seguenti caratteristiche:

  • è idrorepellente, ovvero respinge l’acqua e non è quindi miscelabile in tale liquido né in solventi acquosi.
  • Non è miscelabile con solventi a base di alcool quali etanolo, acetone e metanolo.
  • Ha una bassa tensione superficiale che gli conferisce effetti anti-schiumogeni.
  • È fotostabile, ovvero non si degrada se esposto a sorgenti luminose.
  • È in grado di formare un film protettivo sulla superficie su cui viene applicato, provocando un effetto barriera che isola la superficie trattata.

Vediamo quali ripercussioni hanno queste caratteristiche chimiche sui vari usi del dimethicone !

Usi del dimethicone.

Attualmente, come già detto, il dimethicone viene utilizzato in cosmetica, per la realizzazione di diverse creme, oppure in ambito farmaceutico, nella sua forma attivata, per la preparazione di alcune categorie di farmaci. Approfondiamo proprio l’uso nel settore “bellezza” di questo liquido derivante dai siliconi.

In ambito cosmetico il dimethicone è sfruttato per la sua bassa tensione superficiale e le sue caratteristiche di idrorepellenza e fotostabilità, che lo rendono particolarmente adatto alla cura della cute e dei capelli. Infatti, si utilizza come ingrediente per la preparazione di vari prodotti.

Shampoo e balsamo.

Questa sostanza, per le sue proprietà idratanti e lucidanti nei confronti dei capelli, viene utilizzata come componente di prodotti per la bellezza della chioma.

Lozioni per i pidocchi.

Contro questo fastidioso problema si può utilizzare una lozione oleosa a base di dimethicone al 4%, da applicare su tutto il cuoio capelluto e lasciare in posa per circa 8 ore, fino a che non si asciuga completamente. In questo modo, avvolti in un film oleoso, i pidocchi sono immobilizzati e soffocati fino alla morte.

Controindicazioni

Il dimethicone, di per sé, è ritenuto sicuro poiché non nuoce né alla pelle né ai capelli, né all’organismo dopo che è stato ingerito. Malgrado ciò, in alcuni casi le preparazioni cosmetiche e farmaceutiche contenenti questo elemento, nella forma semplice o attivata, andrebbero evitate.

Gravidanza

Non essendo stato accertato l’effetto tossico del dimethicone sul feto, la sostanza non è ritenuta sicura al 100% e pertanto è consigliabile evitarne l’uso o limitarlo molto. Nel caso di uso farmacologico, è meglio assumerlo solo dopo richiesta al medico e valutando il rapporto rischio/beneficio.

Allergia o ipersensibilità accertata.

In entrambe le circostanze va escluso l’utilizzo di qualsiasi preparazione farmaceutica o cosmetica contenente il dimethicone.

Ferite e abrasioni.

Non vanno mai applicate creme a base di dimethicone sulla pelle lesa, poiché si rischia di non favorire il drenaggio dei liquidi dalla ferita e ritardare, così, i processi di guarigione e cicatrizzazione. Anche se la cute è tanto infiammata da presentare piccole lacerazioni o scorticature, è bene evitare creme a base di dimethicone, poiché l’effetto isolante della sostanza può interferire con il fisiologico processo di rigenerazione cutanea.

E’ comedogeno?

Il dimethicone appartiene alla famiglia dei siliconi che sono prodotti molto idrorepellenti e creano sulla pelle una barriera inattaccabile che intrappola i microrganisma e favorisce l’insorgenza di brufoli e punti neri. Ecco perchè, chi ha la pelle grassa non dovrebbe utilizzasre creme a base di dimethicone se non con percentuali inferiori al 2%.

Il dimethicone fa male? E’ cancerogeno?

Abbiamo precedentemente visto quali sono gli usi del dimethicone in ambito farmaceutico e cosmetico; tuttavia, il fatto che venga impiegato in queste preparazioni non lo rende del tutto innocuo per la salute dell’uomo.

Nonostante sia ritenuto sicuro dall’INCI, alcuni sostengono che il dimethicone sia tossico e cancerogeno, anche se nessuno di questi effetti è stato ancora scientificamente provato; pertanto, allo stato attuale, non vi sono divieti nell’utilizzo di tale sostanza.

In realtà il dimethicone, come moltissimi altri prodotti di origine chimica, tra cui anche i siliconi, è stato a lungo demonizzato, in particolare dai sostenitori del biologico, che rifuggono tutto quanto viene creato mediante sintesi chimica.

Sebbene i prodotti bio di origine naturale siano indubbiamente una buona alternativa, soprattutto per l’ambiente, non sempre i preparati chimici sono dannosi per l’uomo, come nel caso del dimethicone. Ultimamente, infatti, un’indagine svolta dall’associazione delle imprese cosmetiche italiane, denominata Unipro, lo classifica tra le sostanze sicure per la salute dell’uomo, tanto che esso è inserito nella direttiva sui cosmetici 76/768/CEE, che ne attesta la sicurezza.

Alla luce dei fatti, dunque, pare proprio che il dimethicone non sia pericoloso, né per uso topico né assunto oralmente!

Perché, allora, rinunciare alle numerose proprietà del dimethicone, visto che non fa correre alcun rischio?

hairswiss.ch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *