Tutto quello che c’è da sapere sui gel igienizzanti per le mani

L’emergenza del Covid-19 ha reso i gel disinfettanti indispensabili. Ma cosa fanno esattamente questi gel? Cosa contengono? Quanto dura la loro efficacia dal momento dell’applicazione? Ci proteggono davvero?

DISINFETTANTI MANI: COSA CONTENGONO?

La maggior parte dei disinfettanti gel sono a base di derivati alcolici o dell’azoto, e contengono profumo ed emollienti per renderli meno aggressivi. In genere nell’elenco degli ingredienti vengono pubblicizzate caratteristiche non dettagliate come antibatterico/antisettico/antimicrobico.

L’IGIENIZZAZIONE È ISTANTANEA?

Ha un’azione immediata ovvero è efficace entro trenta secondi dall’applicazione.

IL GEL PUÒ SOSTITUIRE LA DETERSIONE CON IL SAPONE?

No, perché il sapone, associato a una corretta modalità di detersione, garantisce una rimozione dei batteri più efficace e duratura. Il sapone, infatti, rimuove lo strato lipidico che riveste la cute e sul quale proliferano i batteri, mentre l’igienizzante limita la proliferazione microbica e rende ostile l’ambiente cutaneo alla persistenza/proliferazione di germi sulla superficie cutanea grazie a sostanze sgrassanti e disinfettanti.

POSSONO ESSERE UTILIZZATI ANCHE IN ALTRE PARTI DEL CORPO?

Questi prodotti sono studiati per essere utilizzati sulle mani, mai sul volto né vicino alle mucose perché possono dare luogo a irritazioni.

SE NON MI LAVO LE MANI E USO IL GEL HO ELIMINATO TUTTI I BATTERI?

No, l’unico modo per essere sicuri di igienizzare in profondità le mani è il lavaggio con acqua e sapone, soprattutto se le mani sono visivamente sporche, seguito da asciugatura.

SE USO IL GEL IGIENIZZANTE E POI APPLICO LA CREMA MANI ANNULLO L’EFFETTO?

Sì, perché vado a vanificare l’azione igienizzante in quanto la crema non è sterile. Tanto più se la crema è aperta da qualche tempo e quindi contaminata. Discorso diverso va fatto per le creme barriera siliconica che funzionano come un guanto evitando il contatto diretto della cute con gli agenti esterni.

TRA GEL E SPRAY, QUAL È IL PRODOTTO PIÙ EFFICACE?

Potendo scegliere il gel è più performante perché garantisce un’applicazione più uniforme e omogenea rispetto a un prodotti spray. La composizione, invece, è la medesima.

I disinfettanti, quali disinfettano veramente?

Generalmente, un buon igienizzante contiene al primo posto negli ingredienti l’alcol etilico denaturato in una percentuale che va dal 60-85%, capace di evaporare velocemente a contatto con l’aria neutralizzando batteri e alcuni virus dalla superficie delle mani.

I gel igienizzanti svolgono la principale funzione di garantire una buona igiene delle mani in tutte quelle situazioni in cui non si possono lavare.

Sono una soluzione particolarmente pratica in quanto basta una quantità minima di gel distribuita uniformemente sulle mani e lasciata asciugare, per ottenere una protezione immediata contro il proliferare di germi e batteri sulla loro superficie.

Questi gel sono studiati per essere utilizzati soltanto sulle mani, non per pulire altre parti del corpo o oggetti, per i quali esistono prodotti specifici.

Come applicare correttamente i gel igienizzanti

Le manovre corrette per igienizzare le mani richiamano per grandi linee il lavaggio col sapone: va applicata una piccola noce di gel sul palmo e massaggiando una mano contro l’altra distribuire dal dorso fino al polso, tra le dita e spazi interdigitali, e unghie.

Bisognerà sfregare fino a completa asciugatura del prodotto per ottenere in pochi secondi la rimozione del 99,9% dei batteri dalla superficie delle mani. Per una omogenea detersione è consigliato togliere anelli e bracciali.

Il gel igienizzante non richiede il risciacquo, anzi, lavarsi le mani dopo aver applicato il gel ne annulla l’efficacia, così come spalmarvi della crema subito dopo.

Consigliato da HAIR SWISS

come al solito abbiamo testato diversi prodotti prima di poter dare un consiglio su quale gel disinfettante mani comprare.

Gli aspetti principali che abbiamo considerato sono:

  1. Percentuale di alcool contenuto nel prodotto

  2. Tempo di evaporizzazione

    (dipende anche dall’alcool presente)

  3. Prodotto come igienizzante

  4. Test con frequenza elevata per testare eventuali bruciori o secchezza nelle mani.

  5. Rapporto qualità prezzo

In verità ne esistono molti di alta qualità, più o meno aggressivi, più o meno cari.

Abbiamo però scelto quello che secondo noi potrebbe essere uno dei migliori, in quanto contiene il 70% di alcool, evapora molto velocemente, disinfetta, ma un fattore molto importante è l’emolliente a base di una cospicua quantità di Aloe Vera.

Questo fa si che anche con un uso frequente non si verifichi la secchezza della pelle ed in alcuni casi di pelle sensibile piccoli bruciori o irritazioni, ma anzi rende le mani soffici e vellutate, oltre che a un gradevolissimo profumo.

Il prodotto in questione è BYEBACT by EDELSTEIN prodotto italiano d’eccellenza disponibile in Svizzera tramite il distributore ufficiale

www.clichair.ch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *