Nuove tendenze di colore primavera estate 2019

I parrucchieri offrono coloranti naturali con effetto méchés o dégradé per dare dinamicità ai capelli, ma anche colori pastello come il lilla o il rosa o colori brillanti che vanno dal rosso infuocato al verde turchese.

Oggi parliamo del biondo dégradé.


Il dégradé si distingue da shatush per l’effetto finale molto più naturale, ottenuto anche attraverso una diversa disposizione delle tonalità, che non si focalizzano semplicemente sulla punta dei capelli, ma possono essere disposte intorno al viso, sulle lunghezze, ecc. ., a seconda del risultato che si desidera ottenere.

Il dégradé biondo può trasformarsi in cenere chiaro o scuro oppure miele ed è particolarmente adatto per capelli biondi o castano chiaro ma anche tutte le sfumature di rosso.

Per un buon dégradé biondo, contattare un colorista esperto che sa come scegliere il giusto grado di decolorazione e sa come trovare i giusti punti su cui lavorare per migliorare non solo il colore, ma anche il taglio e il movimento dei vostri capelli.

Uno dei vantaggi dei colori sfumati sui capelli e quindi anche dei capelli biondi con dégradé è che richiedono uno sforzo minimo in termini di ritocco e manutenzione, quindi sono adatti anche a persone che non hanno familiarità con i capelli colorati o semplicemente non hanno il tempo a casa per gestirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *